09 febbraio 2009

Le regole della bourghignonne e mele in crosta

Più o meno a cadenza annuale io e lore abbiamo un piccolo appuntamento con la...Bourghignonne!!! a me rilassa molto il rituale ...mangiare dovendo aspettare che il cibo cuocia...condire tutto con tante belle salse...un buon vino e naturalmente una buona compagnia...
Con l'esperienza penso che si debbano seguire almeno tre regole:
prima regola: scegliere una compagnia piacevole e non essere troppi (noi invitiamo solitamente una sola coppia) :-)...
seconda regola le salse: a parte alcune "fisse" osare...e farne almeno sei...così uno può variare....dal mio viaggio in svezia avevo portato un po' spezie che mi sono state molto utili!!!
terza regola: abbondare abbondare abbondare...il pancino ci mette un po' a riempirsi...:-)
Per quattro persone affamate:
per la bourghignonne:
1 litro d'olio circa (ho fatto un po' extravergine e un po' di mais)
mezza patata
500 gr di carne mara di vitellone
400 gr di carne di maiale (arista nel mio caso)
400 gr di salsiccia
500 gr di gamberi
pancetta tagliata spessa tagliata spessa (ho voluto provare e il risiltato non era niente male)
per le salse
salsa ai pomodori secchi e nocciole
nocciole 100 gr
pomodori secchi messi sott'olio
olio
sale
salsa al caviolive
patè di olive
maionese
sale
salsa al curry
yogurt greco
curry e mango (vasetto di spezie made in Svezia) (può essere sostituito con curry abbastanza piccante e mango disidratato ridotto in polvere)
Salsa orange pepper
yogurt greco
orange pepper (vasetto di spezie made in Svezia)(può essere sostituita con al momento e polvere di arancia esiccata)

Salsa cocktail
maionese
salsa rubra
worcester
Salsa alla senape
maionese
senape in granetti
va bhè per le salse si fa presto. le dosi almeno per me variano a gusto. Per la salsa orange pepper (che ho trovato squisita) ho messo un bel po' di orange pepper in modo tale che contrastasse con l'acidino dello yogurt: buonissima con i gamberi!!! ; per quella ai pomodori secchi (l'unica per cui ho utilizzato il frullatore) l'ho fatta bella densa e stava proprio bene con il manzo...quella al caviolive piace tanto a mio marito e gliela faccio sempre a me non esalta ma effettivamente sta bene con tutto... per la maionese se uno può quella fatta in casa va molto meglio...io non ce l'ho fatta e ho usato una con yogurt che è più delicata.
Si taglia tutta la carne a cubotti, a pezzetti la salsiccia si puliscono i gamberi e si mette tutto in dei bei vassoi (ne ho fatti due uno grosso per la carne e uno solo per i gamberi)
Si versa l'olio nel pentolino e lo si fa scaldare bene bene. Poi quando si è pronti si mette nell'olio bollente una mezza patata sbucciata (serve per non schizzare) e si porta a tavola dopo aver accesso il fornelletto in dotazione
due cose: Carne e pesce cuociono benissimo insieme e i sapori non si mischiano
Areare bene bene quando si è finito la puzza di fritto si sente un po'...
Per il dolce ho scelto una ricetta pubblicata nell'ultimo numero della cucina italiana (sono riuscita finalmente a farmi regalare l'abbonamento!!!!) e devo dire chè è molto buono!!!!
Per le mele in crosta (per quattro persone)



2 mele (ho usato le start)
200 gr di latte
una buccia di limone
20 gr di farina
2 tuorli
80 gr di zucchero
pinoli
1 confezione di pasta sfoglia
1 uovo
zucchero a velo
Fare la crema al limone: portare ad ebollizione il latte con la scorza grattuggiata di un limone non trattato. Sbattere i rossi con lo zucchero e la farina e incorporare il latte. Far bollire per pochi minuti (fino a che si addensa). Metter in un recipiente cospargere con zucchero e coprire con un piatto lasciandola raffreddare
Sbucciare le mele, togliere il torsolo e tagliarle a metà. Mettere in forno cosparse di zucchero e lasciare cuocere a 180 gradi per 10/15 minuti
Dividere la sfoglia in quattro mettere al centro un cucchiaio di crema, qualche pinolo e la mezza mela con la parte tagliata in basso. Chiudere bene spennellando con l'uovo e guarnire con striscioline di pasta.
Cuocere a 180° sino a che non sono dorate. Servire fredde o tiepide con zucchero a velo.

1 commento:

  1. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina